San Marino – Un torneo nel nome di Andrea Shehadeh e in un ritmo del Day2 davvero “speed” per ricordare l’ottimo successo dell’ultimo flight che ha portato le entries totali a quota 756 rispetto ai 157 buy in totalizzati nella mattina di domenica 2 agosto. In palio 348mila euro con una prima moneta da 65.387 euro, 42.223 al runner up e 30.120 sul gradino più basso del podio. Il minimum cash è di 1.323 euro e a scoppiare la bolla è stato Antonio Pugliese. Ma tornando a Shehadeh, ha avvicinato anche i premi nel momento di massima pressione sul tavolo. Ha aperto 36mila chips da under the gun e ha trovato l’all in di Utg2 per 87.000 gettoni. Call di Andrea che gira 3-4 offsuited contro gli AA dell’opponent. 

Il flop è subito da brividi per lo short: J83. Un turn pazzesco, il 4, per la doppia che col river 5 scoppia gli American Airlines all’avversario e Shehadeh sale ancora più su. Qualche colpo decisivo fino a 1 milione ma poi, fino a 2 milioni, “non ho mai girato le carte”. Una serie di 3bet in posizione, 4bet e altre giocate post flop vinte uncontested, portano Shehadeh a 2,5 milioni di gettoni quando siamo 50 left e la media è di 640.000 gettoni. 

Ci sono una serie di raddoppi degli short ma questi ultimi si trovano sempre “pieni” e raddoppiano. 

C’è anche un errore di valutazione di Diego Raimondi che calla un open shove di Roberto Napoli per 159.000. Dieguito capisce 59.000 e mette dopo l’apertura dell’avversario che era salito in chip leading dopo 3 livelli di gioco. JJ vs 10-7 e il board non regala proprio nulla per Raimondi che va in pausa arrabbiato con se stesso. Poi risalirà di mestiere e ora è sempre a 700.000 sopra average. 

Si salva Cesare Raso che uscirà poi in 65esima posizione, con KK in all in obbligatorio contro l’avversario che ha AQ in bvb. Scendono K e J sul board e un 10 regalerebbe la scala letale per Raso ma esce una Q inutile per l’oppo. 

Sbolla Antonio Pugliese A9 vs A10 e un 10 sul board che ne decreta l’uscita. 

C’è un colpo che può salvare il bubble man. C’è Fabio Gamba, chip leader Day1A, che si ritrova short con AK e trova il call da QQ di un pari stack. Vanno le “dame” e Gamba rimane short. Fosse uscito l’avversario la “bolla”sarebbe stata divisa in due per l’ultimo premio da 1.323 euro. Nulla di fatto con Gamba che poi resisterà uscendo in 70esima posizione sempre per 1.323 euro. 

Andiamo a fare il punto sui 50 left. Comanda Shehadeh poi a 2 milioni Christian Rotundo, a 1,5 milioni Salem Issam, Fabio Mangano a 1 milione, Diego Raimondi e Mattia Parenti a 700.000 chips con Alberto Spigolon. Ettore Balestri a 730.000. 

Sotto average Luigi Brandimarte a 400.000, Nicola Celiberti a 350.000, Andrea Montanari sulle 250.000 come Michael Uguccioni, Massimo Rossi a 200.000 come Gabriele Rossi. Corti Simone Ferretti e Mario Ripepi. 

Al via l’ultimo degli 8 livelli di giornata il 10.000/20.000/20.000. 

Share This