Ottimo shuffle up and deal per il Day1A dei Warriors of Liechtenstein, torneo da 200mila Franchi svizzeri garantiti di cui 50.000 garantiti al vincitore e che si svolgerà fino al 14 marzo nella poker room del Grand Casino del Liechtenstein con l’organizzazione di PkLive360. Sono in 76 allo start, quindi, e si parte dal livello 100/200 per poi passare al 100/300/300. Sono 14 i livelli di giornata con 12 di late registration 

Stavolta il format è innovativo e fa il verso ai meravigliosi castelli del principato e al passato medievale. I “guerrieri” del Liechtenstein si sfideranno solo con le armi delle carte e delle chips partendo giovedì 10 alle ore 18 quando ci sarà lo Special Price da 350 Chf coi livelli di gioco che partono da 40 minuti per poi passare ai 50 minuti del Final Day ed ai 60 del final table. E sono altri 4 i flight di partenza (tutti con re entry) con 40.000 chips a disposizione e con lo Speed delle 13 di domenica 13 marzo che presenterà livelli da 20 minuti.

ORE 19:30, 130 ALLO START DEL TERZO LIVELLO – Siamo al terzo livello di questo special price e siamo a 130 entries per un’ottima performance di partenza del primo flight di qualificazione di questo 200mila euro garantiti. Si affaccia anche qualche volto italiano come Massimiliano Mistò e Davide Petrone. Ancora presto per capire chi si sta mettendo in evidenza. 

ORE 20:10, IVO DONEV E TANTI AZZURRI AL TAVOLO DOPO I PRIMI TRE LIVELLI – C’è Ivo Donev tra i guerrieri del Liechtenstein, giocatore espertissimo e storico dell’Austria, Wsop bracelet con 2,3 milioni di dollari vinti in carriera. Ha ripreso a giocare nel 2021 con 4 cash dopo una lunga sosta ovviamente a causa della pandemia. Reg del King’s Resort ma anche dei tornei PkLive360, Euro Rounders e di questa splendida poker room che ha a due passi da casa.

Spuntano tanti nomi italiani, intanto come Stefano Iolli, Valter D’Agostino, Marco bucciol, Fabrizio Leonardi, Salvatore Scanu, Carmelo romeo, Placido Pastanella e Venum.

ORE 22:10, 195 ENTRIES ALL’INIZIO DEL SESTO LIVELLO! – Si vola nello Special Price dei guerrieri del principato del Liechtenstein. Ben 146 players unici più 49 rientri per un totale di 195 buy in raccolti e una corposa parte del montepremi garantito già coperta. Non siamo neanche a metà della late registration e l’action stenta ancora a decolarre. A breve i primi colpi e i primi stack in evidenza.

ORE 22:20, KNERINGER VOLA COL FLUSH CONTRO IL NOSTRO D’ELIA – Prima fuga in avanti di un players reg del Liechtenstein, del Grand Casino e di altre room, Patrick Kneringer. Purtroppo succede ai danni di un azzurro, Salvatore D’Elia che forza il colpo al livello T1000 trovando però una brutta sorpresa allo show down

Arriviamo sul turn 10♣ 5♠ A♠ 2♠ quando l’austriaco Betta 4.500 chips da hijack e da cutoff D’Elia raisa a 12.000. I due sono più o meno pari stack e Patrick 3bet shova e snap calla D’Elia.

Kneringer: Q♠8♠

D’Elia: A♣9♦

Out l’italiano e Kneringer vola a 75.000 chips quando la media torneo è di 66.466 gettoni e in gioco ci sono 121 players su 201.

ORE 23:15, DONEV SPLASHA CON 9-10, SCANU A 50K! – Al livello T1600 perdiamo Ivo Donev, indubbiamente il player con il miglior palmares in carriera su questo field. Purtroppo esce shovando al turn con 9-10 offsuited su un board Asso high e con l’oppo che ha in mano AQ e lo elimina senza neanche bisogno di guardare il river. Allo stesso tavolo c’è Salvatore Scanu che viaggia a 50.000 chips quando la media torneo è salita a 87.128 gettoni quando sono 101 players in gioco su 220 entries totali. Mancano ancora 4 livelli e mezzo per iscriversi o fare rientro. 

Ivo Donev

ORE 00:10, BREAK E NONO LIVELLO AL VIA CON 89 LEFT E TOSKA A 360.000 CHIPS! C’E’ ANCHE PICECI! – Finisce con l’ennesimo colpo centrato da Toska, player locale che gioca con un nickname e che vola in pausa a 360.000 chips quando la media è salita a 101.000 gettoni. Sono 89 i players left e al comando dovrebbe esserci proprio lui che vince un colpo contro Claudio Piceci, player che ricorderete per un super final table all’Ept di Sanremo tanti anni fa. Apre Toska per 4.000 ai buy 800/1600/1600 e riceve la 3bet da mp di Piceci a 8.000 chips. Call del chip leader e sul board scendono Q♥9♦3♣ e betta Toska con l’instant fold di Claudio. Oppo mostra 10♣J♣.

Piceci ha circa 340mila dollari vinti in carriera e nel 2010 in poche settimane fece settimo all’Ept di Sanremo per 150.000 euro e vinse un Poker Grand Prix a Saint Vincent per 56.000 euro di prima moneta. Gli ultimi cash sono proprio qui in Liechtenstein. 

ORE 00:40, SCONTRO A FUOCO TRA REG DEL CASH GAME! Scontro a fuoco tra due reg del cash game della Poker room del Grand Casino Liechtenstein, Flyn e These Nuts al livello 1.000/2.000 ante 2.000. Arriviamo sul flop 5♠9♥6♠ e Flynt fa check. Esce di 22.000 These Nuts e riceve il raise da 75.000 dell’avversario. Super tank e alla fine arriva il fold con Flynt che gli mostra la doppia coppia con 6♣9♣ e incassa volando a 270.000 gettoni quando la media è da 125.000 chips.

Scende sotto le 100k These nuts che poi, però, coolera a favore un flush hearts runner runner con K9 contro KK dell’avversario che aveva settato i K! Il reg cash risale decisamente sopra average.

Al momento siamo 68 players su 228 entries.

ORE 1:30, BENJAMIN AZZOPPA BUCCIOL E SPUNTA THE ROCK IN SALA – Vola sopra average a 170.000 gettoni Oyal Benjamin ma azzoppa Marco Bucciol in un 4way pot. C’è stata un’apertura 5.500, call da late position Bucciol e gioca il bottone e il BB dove si trova Benjamin.

Flop: K♥9♠8♠, check, check, 6.000 Bucciol, call del bottone, raise 15.000 Benjamin e chiama solo Marco.

Turn: 2♥, all in diretto di Oyal e snap call di Bucciol.

Benjamin: K♠10♠

Bucciol: K♣J♦

Il river è un 10♣ che chiude la two pair e non aiuta Bucciol che deve pagare buona parte del suo stack e scende sotto le 100.000 chips. La media mentre scriviamo è di 157.241.

Nella mano successiva, però, Benjamin paga 28.000 a Flyn, player che ora sale a 400.000 gettoni tra i migliori di giornata.

Apre 8.000 utg proprio Flyn e trova il call del BB Benjamin.

Flop: 2♣4♣8♣, 10.000 Oyal e call.

Turn: 10♦, 10.000 ancora nella second barrel e Flyn raisa a 30.000 col fold di oppo e per rassenerarlo gli mostra l’8

Intanto in sala spunta un personaggio, Marco E. Wiederkehr detto The Rock, la cui storia la racconteremo in questi giorni. E lui, intanto, prova a scrivere la sua visto che è a 240.000 chips!

ORE 2:15, 43 LEFT SU 229 ENTRIES, ULTIMO LIVELLO PER RIENTRARE E FLYN SUPER CHIP LEADER PER 800.000 CHIPS! Ultimo livello per iscriversi con 43 giocatori ancora nel Day1A Special Price che ha totalizzato 229 entries. Boost pazzesco per il reg cash game Flyn che vola a circa 800.000 chips quando la media è ancora sulle 220.000. Bene anche l’italiano Venum a 350.000 gettoni. 

Dopo il 12esimo livello ce ne sarà ancora uno da giocare. 

ORE 2:45, THE ROCK SPINGE PESANTEMENTE, OUT RUIZ PER MANO DI FORSTER – Martella forte Marco “The Rock” Wiederkehr che apre continuamente il gioco e si ritrova poi in un colpo che poteva essere molto pericoloso per lui.

Arriviamo su un board 6♣Q♣K♦10♦ in cui The Rock esce pesantissimo al turn e riceve però il call dell’avversario che non ci pensa su tanto.

Il River è un 3♣ e i due fanno check check. Doppia K10 per Marco e l’avversario mostra solo un A♦.

Esce, invece, lo spagnolo Sergio Ruiz che aveva fatto final table al primo e unico IPO giocato qui in Liechtenstein e vinto da Matteo Sarais. Su un flop 4♠6♦2♦ Michael Forster betta 20.000 sul check di Ruiz che alla fine chiama.

Turn: 4♣ con Ruiz che va all in diretto per 111.000 chips e dopo un po’ di tank ecco il call di Forster che gira 8♥8♦ contro K♣Q♣ dello spagnolo.

River J♥ e la coppia regge con Ruiz che esce dal Day1A e l’avversario si porta sulle 400.000 chips.

Sono 39 I players left con 240.000 di average. Si giocano gli ultimi minuti in cui è possibile registrarsi.

ORE 3:45, GIOCHI CHIUSI AL WARRIORS DAY1A E TOSKA E’ SUPER CHIP LEADER! In attesa del count e del report finale si chiude con 30 players su 228 entries il Day1A Special Price del Warriors of Liechtenstein al Grand Casino del principato. Al comando c’è il reg cash game Toska che non vuole foto e non rivela il suo vero nome ma scrive sulla busta una cifra che parla da sola: 1.280.000 chips quando l’average aveva chiuso intorno alle 280.000 chips.

Placido pastanella riesce a raddoppiare sul finale con QQ vs QJ di un avversario straniero che prende il J ma non basta e viene eliminato dal nostro player. Mentre Oender Resber torna in average proprio con un colpo finale K10 vs AQ e board che gli fa chiudere una scala al river: Q65J9.

Share This