San Marino – Sono 100 i players left alla pausa tra il sesto e il settimo livello di gioco del Day2 di IPO 888Poker San Marino da 1.455 entries e oltre 670mila euro in palio di cui 122mila al primo. Dopo lo scoppio della bolla di Glenn Nikolli sono usciti 40 players e al comando c’è Stefano Politi con 1,7 milioni di gettoni. Continua a incrementare il suo stack e supera tutti gli altri big stack quando la media torneo è di 550.000 chips. Sugli 1,2 milioni stazionano ancora Antonio L’Abbate, Argysing e Enrico Miccio. 

Gli Assi danno e gli Assi tolgono prima del break con Emanuele Monari che spinge tutto in 4bet shove da utg2 sull’apertura 8000 da utg e la 3bet di un player francese per 102000 gettoni. Monari va all in per 370000 e trova il call dell’utg1. AA vs A10 con l’A di fiori e il board ne regala tre ma non abbastanza per rimanere nel torneo. Il player In The Zone vola sulle 700000 chips!

Anche Sara Callegari 4bet shova da small blind sull’apertura di Luigi Percossi per 16000 e la 3bet del player nella posizione successiva per 86000 gettoni. I resti della giocatrice e media Isop sono di 152000. Trova il call del 3bettor che gira AK contro AA di Sara. Board liscissimo e stack a 355000 gettoni. 

Lello Savarese, invece, si vede scoppiare gli Assi da un player con QJ.

Run pazzesca di Tiziano Di Romualdo che era rimasto con 80000 chips e ora vola a 660000 gettoni abbondantemente sopra average. “Prima con 6-3 faccio double up, poi con 8-5 floppo scala e quindi con 8-9 di picche chiudo doppia e riesco a massimizzare tutti i pot. Ho hittato bene e sono stato bravo a riscuotere oltre a fare qualche bluff”, racconta Di Romualdo. 

Tra gli out in 101esima posizione Lleshi per 1407 euro e nella stessa fascia John Catena 104esimo, Alain Bucher 105esimo, Andrea Saftich 108esimo, Danis Karakashi 110esimo, Hu Lulei 115esimo. Nello scalino da 1206 euro Alessandro Minasi 122esimo, Francesco Galanti 124esimo, Marco De Salvo 130esimo, Roberto Manfredi 131esimo, Jack Ravaioli dei Golden Boys 132esimo, Fabrizio Bill 133esimo, Luca Bartoli 138esimo mentre il primo premio dopo lo scoppio della bolla lo ha vinto Andrea Grandi in 140esima posizione. 

Share This