San Marino – Tutto ancora da aggiornare dopo l’imbustamento della fine del Day1C ma sono circa 113 i players in gioco su 392 entries, numero questo definitivo, che porta le iscrizioni totali del sabato dell’IPO di San Marino a 832 per un totale di 1.144 buy in, in attesa ovviamente dello Speed Day1D Turbo di oggi, domenica 5 gennaio, alle 11. 

In vetta Giuseppe Moio grazie ad un super colpo finale con 558.000 gettoni! Bene anche Ignazio De Rosa a 450.000 ma superata la chip leading overall di D’Angelo che aveva chiuso il Flight B a 460.000. E proprio De Rosa sembrava essere il “cl” di giornata dopo un durissimo scontro al tavolo con Davide Muccini che era salito agli onori delle cronache per un Monster pot in cui, coi Kappa, ne aveva eliminati due volando sulle 230.000 chips. Nonostante un colpaccio subito da De Rosa ha chiuso a 291.000 ma facendo volare l’avversario probabilmente secondo in gettoni. Il colpaccio ha visto Ignazio scoppiare i Cowboys a Davide con A3 su un board A3X monotone a fiori. Muccini ha comunque il K di fiori ma turn e river non cambiano la situazione la two pair lo azzoppa facendo volare l’avversario.

Nel colpo decisivo Moio apre con AQs a cuori e difende il big blind.

Flop: K62 con due cuori, i due fanno check. 

Turn: 2 cuori, si apre qualche potenziale draw e i due fanno ancora check. 

River: 10 cuori, check, Moio dice 3.000, oppo da 10.000 ma Giuseppe 3betta 70.000 mettendo l’avversario ai resti. Call e oppo gira 10-6 off suited ed esce dal torneo. 

Andiamo a vedere una serie di count in attesa di quello complessivo: super stack per Stefano Pizzuti a 275.500 chips, quindi Luigi Ginobbi imbusta 151.000, Claudio Daffinà 211.000, Paolo Litrico 103.000, Luca Quarto sulle 100.000, Gianmario Gheza molto deep a 280.000 e poco dietro Marco Carravieri, già finalista a IPO Nova Gorica, con 257.000. Una coppia pericolosissima con Nico Angelini che imbusta 161.000, il doppio di Dave Nutarelli che chiude alla fine a 70.000. E ancora Mirko Niro a 166.000 chips, Amleto Anastasia a 80.000, Giuseppe Tedeschi a 88.500, Marco Romoli a 80.000, Umberto Ferrauto a 120.000, Max Patroncini a 111.000, Roberto Ghidini 134.000 e poi Amedeo Chieregato a circa 200.000 chips e Nicola Celiberti che si è visto scoppiare due volte QQ ed è rimasto vivo. 

Proprio nel finale Michele Limongi apre 10.000 da cutoff, raisa il bottone a 41.000 e 4bet shove da 80.000 chips di Baffo Limongi. Snap call AK vs KK e nulla da fare per Michele che esce all’ultimo livello di giornata. 

Share This