Jack Bonora odia Davide De Luca e non le manda a dire..

Lo odio. Come odio tutti quelli piu’ giovani, piu’ magri, con i capelli. Se poi sono anche bravi l’odio diventa viscerale.
Quindi odio Davide De Luca, visceralmente.
Si informa spesso sulle mie condizioni di salute, come fanno tutti i colleghi in erba semplicemente perchè confida nel mio decesso.
E’ il modo piu’ indolore ( per lui ) per farmi le scarpe.
Due lacrime di circostanza al mio funerale, qualche corona di fiori in stile “Febbre da cavallo” e poi finalmente potrà parlare senza essere interrotto, potrà analizzare tutte le mani che vorrà, senza che io gli citi un “Vacanze di Natale 83”, a caso.
Addio Jerry Calà e Cumenda, solo raise, reraise e folding equity
Davide è il nuovo che avanza e, ovviamente, non lo sopporto.
Il nuovo che avanzava mi piaceva, venti anni fa, quando ero io.
Spero tanto che la fidanzata gli dica che lo vuole tutto per lei e che non gradisce che stia via tanti giorni e, quindi, che si trovi un bel lavoro impiegatizio.
Ma perchè mi devo trovare uno bravo di fianco? Non c’era un balbuziente, uno che non distingueva il turn dal river, uno che non sapeva coniugare i verbi?
Ecco, io mi sarei sentito tranquillo. E invece così vivo nel terrore che un giorno mi dicano: “Bonora, sei bravissimo, virgola, però….”.
Davide De Luca, mettiti una mano sul cuore: mi mancano ancora quindici anni per arrivare a “Quota 100”…

Jack Bonora

Share This